ABC Challenge M: Rimmel Metal Rush? No, Mesauda 84!

Vai al post in italianoThe lovely Simona from LightYourNails kindly let me in in the ABC challenge she organised. Every monday and thursday the topic of the challenge is one letter of the alphabet, which represents a nail polish brand, name or technique. Today the letter is M, and my mind immediately went to Rimmel London Metal Rush, the new fall/winter collection with an iridescent, almost duochrome effect. I have two of four colours: 60 Royal Blue, and 100 Pearly Queen. (artificial light, click to enlarge)

Rimmel London Metal Rush 60 royal-blue, 100 pearly queen, iridescent duochrome

Rimmel London Metal Rush 60 royal-blue, 100 pearly queen, iridescent duochrome

They are very sheer, and after two coats you can still see the nail line. Drying time is medium, but don’t be tempted to rush things or put thick coats because they will bubble. The first time I tried Pearly Queen I got bubbles, today I tried using it again for a nail art with Royal Blue but didn’t like the end result. They are nice colours but a bit difficult to work with. I will try using a white or nude base underneath and see if it gets better.

So M is for.. Mesauda!

Mesauda shine flex 84 (5-free)

Mesauda shine flex 84 (5-free)

It’s an Italian beauty brand from Rome. At Intercharm I bought Mesauda Shine Flex nail polish number 84, which must be new as it’s not listed on their website. It’s a very pigmented shimmery red which needs just one coat — luckily, because it takes long to dry. Their polish is 5-free and not tested on animals; it retails at about 5 euros € 4 for 11 ml (definitely not bad!). I also added some lace I bought from ClarissaNails, but I don’t recommend it: it’s very stiff and scratchy, like plastic.

Here below you can see what my fellow bloggers did for the letter M, take a look:

19 thoughts on “ABC Challenge M: Rimmel Metal Rush? No, Mesauda 84!

  1. Simona LightYourNails

    Benvenuta! A dire il vero la challenge l’ha organizzata Cristina PeeBeforePolish, che però voleva farci morire tutte con delle nail art, al che io ho proposto un più semplice alfabeto. Ma ci sta già col fiato sul collo per l’altra!
    I duochrome vanno layerati sul nero, non sul bianco!!!!!!! Eresiaaaaaaaaa!!!! Mettili su nero, o marrone scuro, o blu scuro, o viola scuro. SCURO, mi sono capita? 😉
    Il bianco si mette sotto i neon :p
    Ahhh, non te la prendere, di tutte quante siamo penso di aver rotto le balle a tutte con sta questione di neri e duochrome!
    (io ho preso l’altro che non hai tu – uno in Italia non è stato messo fuori – e l’ho messo su marrone, bellissimo!)
    Tornando al topic, bello questo rosso, acceso, mi ricorda il Looking Sunkissed di Catrice (L di Ere direi). Non ho neanche uno smalto Mesauda…

    Reply
    1. Valentina - Nail Polish Army

      [EDIT: Ho visto ora che hai commentato sul blog inglese; io nella challenge ho linkato questo post perché alcuni blog (come il tuo) sono bilingue. Volendo però, ho delle bandierine su ogni post per passare alla versione italiana, e un menù in alto a destra. In ogni caso tanto non hai problemi con l’inglese!]

      Ahah anche una challenge con nail art sarebbe carina, però mi servirebbe più tempo tra un post e l’altro..

      Chiedo umilmente perdono per l’eresia di layering dei duochrome! Avevo pensato a una base chiara per il pearly queen perché volevo mantenere l’effetto “fiabe e fatine” che ha quel colore e pensavo che sui colori scuri si perdesse. Ma non me la prendo certo, anzi grazie del consiglio: proverò con una base viola (scuro, eh! :D).
      Grazie anche di avermi informato che quello viola non è uscito in Italia, mi hai risparmiato un tour senza speranza per tutte le profumerie lombarde 😀 (come l’hai scoperto?)

      Non ho mai visto il Looking Sunkissed dal vero, ma dalle foto sembrano simili si. Credo che questa marca non abbia iniziato da molto, o per lo meno recentemente ha più stand. Non hanno una lista di rivenditori ufficiali (avevo già chiesto in fiera e dicono di scrivere al servizio clienti), ma da me è in negozi di prodotti per parrucchieri-estetiste, se volessi provarla.

      Reply
      1. Simona LightYourNails

        Sai che non ci faccio mica caso se leggo in inglese o in italiano? Me ne accorgo solo se l’inglese non sta nè in cielo nè in terra o_O E infatti ho letto la risposta e ho pensato: “Ma cosa sta dicendo?!”. Poi ho visto!
        Per il Rimmel mancante, l’espositore italiano ha solo 3×3 buchi con 3 nomi stampati sopra 🙁

        Reply
  2. Aly (@maisenzasmalto)

    intanto benvenuta!! Poi ascolta Simona, non fare come me che stendo strati e strati di duochrome sperando che diventi coprente 😛
    Mi ispirano molto quei Rimmel comunque…La marca Mesauda qui non l’ho mai vista invece!

    Reply
    1. Valentina - Nail Polish Army

      Grazie del benvenuto! Sicuramente la ascolterò, perché io dopo quei tentativi falliti stavo già inizando ad odiare questi Rimmel 😀

      Questa marca non sembra male, vi saprò dire com’è la durata!

      P.s.: ho un’altro blog con gli stessi post tradotti in italiano, se preferisci cambiare lingua basta cliccare sulla bandierina italiana che c’è in ogni post, oppure sul menù in alto a destra. Se invece l’avevi già vista allora come non detto 🙂

      Reply
  3. metalrhapsody

    Oddio, stavo per commentare in inglese XD
    UUUhhh li ho visti in giro, stavo anche per acquistarli (i rimmel)!
    Grazie al Cielo sto riuscendo a trattenermi, ultimamente :)))))))
    Mesauda? Concordo con Ali (anche perché abitiamo “vicine”) =S

    Reply
    1. Valentina - Nail Polish Army

      Ho giusto aggiornato la mia risposta ad Aly, ho visto ora che stavate commentando sul blog inglese. Traduco tutti i post in italiano, per passare all’altro blog (è uguale, solo tradotto) ci sono le bandierine su ogni post oppure un menù in alto a destra. Poi commentate dove volete e in che lingua volete che mi fa sempre piacere 🙂

      Reply
  4. Cristina (@PeeBeforePolish)

    Benvenuta nel club! Ahah, io sono un’altra di quelle che arriva a 4-5 passate prima di veder nascosta l’atroce lunetta, sclerando nel frattempo!
    Ah, l’Intercharm: volevo andare, ma me ne sono completamente scordata. In pratica m’è tornato in mente quando ho letto i post delle altre blogger che c’erano state! Ops. 😀

    Reply
    1. Valentina - Nail Polish Army

      Grazie!
      No io mi rifiuto di fare 4 o 5 passate di uno smalto solo, già per farne 3 deve essere proprio bellissimo 😀 Ho la pessima abitudine di mettermi lo smalto a letto prima di andare a dormire e non risponderei delle mie azioni se dopo 5 passate per sbaglio mi si rovinasse un’unghia ahah

      È stata la mia prima fiera di settore l’intercharm, giusto appena in tempo visto che non faranno un’edizione 2013 🙁

      Reply
  5. goldfrancine

    Io ho comprato le creme della mesauda. prima le trovavo solo al mercato al paese dei miei suoceri… adesso, stanno colonizzando la mia zona! Mi ci trovo bene, a dire la verità, quasi come i Kiko. Quasi.

    Reply
        1. Valentina - Nail Polish Army

          Haha che ridere, questo è proprio un problema di lingua! Mi chiedevo se intendessi i creme, visto l’argomento del post, ma per me quella frase poteva significare solo le creme nel senso di quelle che si spalmano XD
          Si, se stanno aumentando a dismisura i punti vendita qui a Milano figuriamoci a Roma che è anche la loro zona. Apprezzo perché mi trovo bene con i loro prodotti, magari speriamo in qualche smalto un po’ più innovativo, ecco

          Reply
          1. goldfrancine

            Sì, e speriamo che li vendano magari in posti un po’ meno arrabattati, se capisci cosa intendo. Vanno bene i fornitori per parrucchieri, ma i bazaar, magari, no! XD

          2. goldfrancine

            No. Come la Catherine Arley. Il distributore italiano è di Roma e a mia richiesta di conoscere i pv più vicini, mi hanno candidamente detto “Eh beh, noi riforniamo i mercati, che ne possiamo sapere noi…”. Complimentoni, premio marketing 2013.

Leave a Reply / Lascia un commento